Nosiglia, studenti siate cittadini mondo

Saluto per inizio anno. Dal 2 all'8/10 Settimana della scuola

(ANSA) - TORINO, 8 SET - Formare cittadini europei, anzi mondiali: è questo uno dei compiti primari della scuola così come viene ampiamente illustrato da mons. Cesare Nosiglia nel suo messaggio d'inizio anno scolastico a studenti, genitori, insegnanti. Il saluto augurale dell'Arcivescovo, che sarà pubblicato sulla Voce del Popolo di domenica 11 settembre, rimarca la necessità di "far sentire la scuola come un patrimonio ed una responsabilità di tutta la società italiana e di ciascun cittadino, e dunque elemento centrale del progetto politico e culturale della nazione". Cultura e solidarietà rappresentano - osserva Nosiglia - "il tesoro più prezioso che possiamo gestire e proporre, per cementare l'unità e offrire all'Europa un'anima vitale, oltre che per garantirci autorevolezza in campo internazionale". Mons.Nosiglia ricorda infine la "Settimana della scuola" che la Diocesi di Torino organizza dal 2 all' 8 ottobre, ispirata all'Enciclica di Papa Francesco "Laudato si', la custodia della casa comune" sul problema dell'ecologia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale