M5S, si dia voce a ragioni No referendum

'Governo ha evitato ogni forma di confronto, essenza democrazia'

(ANSA) - TORINO, 4 SET - Un ordine del giorno in consiglio comunale a Torino "per dare voce alle ragioni del 'No'" al referendum sulle riforme. Il documento, presentato dal Movimento 5 Stelle, potrebbe essere discusso già domani in Sala Rossa, alla prima riunione dell'assemblea cittadina dopo la pausa estiva.
    "E' giusto che si discuta, che si avvii un confronto finora sempre negato", spiega Valentina Sganga, la consigliera M5S prima firmataria dell'odg.
    L'iniziativa viene annunciata proprio nel giorno delle tappe piemontesi - a Torino alla festa de l'Unità e a Vercelli - della ministra Maria Elena Boschi: "E' curioso - dice Valentina Sganga - come il governo abbia caparbiamente evitato ogni forma di confronto dialettico, che dovrebbe essere l'essenza della democrazia. Anche all'interno del Pd - conclude la consigliera M5s - ci sono delle perplessità e sarebbe giusto che potessero emergere in un confronto reale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere