Vacis e Paolini a Torino con Amleto

Prodotto da Teatro Stabile, recitano attori palestinesi

(ANSA) - TORINO, 24 MAR - E' uno spettacolo inedito e di un'attualità disarmante l'ultima produzione del Teatro Stabile di Torino 'Amleto a Gerusalemme. Palestinian Kids Want To See The Sea'. Gabriele Vacis e Marco Paolini, due grandi registi da sempre attenti ai temi sociali, anche quelli più crudi, sviluppano il tema dei padri e dell'eredità della storia che ricade sul mondo di oggi per interrogarsi sull'opportunità o meno di mettere in discussione i nostri modelli di riferimento.
    In scena cinque giovani palestinesi, che sul palco parlano arabo o inglese, e tre italiani. Il lavoro è nato nel 2008 alla scuola per attori di Gerusalemme.
    "Non vedrete l'Amleto come ve lo aspettate - spiega Vacis -: il testo di Shakespeare è solo lo spunto intorno al quale si snocciolano le vite degli attori". Dopo le repliche alle Fonderie Limone di Moncalieri (Torino) dal 29 marzo al 10 aprile, lo spettacolo potrebbe essere portato in Medio Oriente con il coinvolgimento del ministero degli Esteri.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale