• Meteo Torino, neve in Piemonte. Cresce il pericolo valanghe. Ecco la situazione regione per regione

Meteo Torino, neve in Piemonte. Cresce il pericolo valanghe. Ecco la situazione regione per regione

Fiocchi misti a pioggia e vento in città

Nevica a Torino. Come è stato previsto ieri dall'Arpa, dalle 8.30 circa fiocchi misti a pioggia hanno iniziato a scendere sulla città accompagnate da raffiche di vento. Brusco il calo delle temperature passate da una massima di ieri di 16 gradi a 2-3 gradi di stamattina. Al momento non si registrano difficoltà nella viabilità se non qualche rallentamento sulle principali strade di uscita e accesso alle autostrade. Secondo il bollettino meteo, le precipitazioni dovrebbero attenuarsi a partire dal pomeriggio.Per la neve abbondante che cade da questa mattina sulla città, il Torino ha dovuto annullare i due allenamenti previsti oggi sul campo della 'Sisport'. I granata hanno lavorato in palestra solo per la parte atletica. Nel nuovo programma deciso dal tecnico e dal suo staff le due sedute sul campo sono state sposate a domani, a tre giorni dal derby con la Juventus.

La stagione si presenta anomala, caratterizzata da abbondanti nevicate di marzo con aumento localizzato del pericolo valanghe. A renderlo noto è il Corpo forestale che fa notare come l'inverno in corso si ricorderà come una stagione molto secca per piogge e nevicate, seguita da una prima ondata di nevicate a metà febbraio e poi ai primi di marzo. Questo, associato a un vento molto forte e a temperature che iniziano a innalzarsi, determina una maggiore situazione di pericolo. Il Corpo forestale invita a prestare molta attenzione perché le temperature basse con la copertura nuvolosa alternate a giornate con irraggiamento solare prolungato creano l'aumento del pericolo valanghe a tutte le esposizioni, specialmente nelle ore più calde della giornata. Tutti i frequentatori della montagna devono prestare molta attenzione a questa variabilità climatica. Attualmente nevica sulle Alpi nord-occidentali. È richiesta elevata capacità di valutazione del pericolo valanghe, si consiglia di non avventurarsi in territorio aperto o non controllato, mentre si può sciare in sicurezza nei comprensori sciistici. Da evitare i fuoripista e l'attività escursionistica al di fuori dei comprensori deve essere affrontata con molta attenzione, evitare uscite in caso di pericolo forte 4 mentre con pericolo marcato 3 è richiesta elevata capacità di valutazione del pericolo locale. E' inoltre fondamentale equipaggiarsi con ARTVA, pala e sonda. Evitare pendii critici con inclinazione superiore ai 25 gradi: un pendio sicuro alle prime ore del mattino potrebbe non esserlo nelle ore successive per il rialzo termico e, in caso di copertura nuvolosa notturna, i pendii critici sono pericolosi anche nelle prime ore del mattino. Prima di organizzare le uscite consultare il bollettino e seguire attentamente i cambiamenti meteorologici.

Questa la situazione regione per regione:

  • * In Val d'Aosta il pericolo oscilla da moderato 2 a marcato 3, in aumento per nuove nevicate.
  • * In Piemonte pericolo FORTE 4 per neve fresca e pioggia sul manto nevoso.
  • * In Lombardia sulle Alpi Retiche, Orobiche e Prealpi Lombarde pericolo marcato 3 per neve fresca, neve ventata e vento su neve fresca a debole coesione.
  • * In Alto Adige pericolo marcato 3 per neve ventata, neve nuova su vecchia con strato debole.
  • * In Trentino il pericolo oscilla tra moderato 2 e marcato 3, in aumento in caso di rialzo delle temperature.
  • * In Veneto marcato 3 su Dolomiti meridionali, con tendenza al moderato su tutta la regione.
  • * In Friuli pericolo moderato 2 stabile nei prossimi giorni. * In Emilia Romagna pericolo marcato 3 su tutto l'Appennino per neve fresca e neve ventata.
  • * Tra Lazio e Abruzzo sull'Appennino settentrionale, Terminillo, Laga, Gran Sasso e Majella pericolo marcato 3 per neve ventata e neve fresca.

Infine il Corpo forestale invita a consultare i bollettini di previsione neve e valanghe e l'evoluzione meteorologica dal sito www.meteomont.org o dall'applicazione Meteomont.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale