'Ndrangheta, dopo giudice muore teste

A Torino. Malore per ufficiale polizia che doveva deporre il 9/3

(ANSA) - TORINO, 3 MAR - Uno dei testimoni del processo di 'ndrangheta chiamato San Michele, in corso al tribunale di Torino, è morto per un malore a pochi giorni dall'udienza in cui era previsto il suo intervento in aula. Si tratta, secondo quanto si apprende in ambienti giudiziari, di un ufficiale di polizia giudiziaria di 51 anni. Poco meno di un mese fa era deceduta uno dei giudici del dibattimento, Tiziana Proietti, 42 anni, per una malattia improvvisa.
    Il processo San Michele riguarda la presenza della 'ndrangheta nel Torinese. La prossima udienza, il 9 marzo, sarà dedicata alla questione dei reati ambientali commessi nell' ambito della gestione di una cava in Valle di Susa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale