Petrini,nuova formula Salone Gusto piace

Dal 22 al 26 settembre la kermesse 'diffusa' in città e fuori

(ANSA) - TORINO, 1 MAR - La nuova formula del Salone del Gusto, non più negli spazi espositivi del Lingotto ma diffusa in luoghi aulici o meno di Torino, "è piaciuta alla società civile, alle associazioni ed ai movimenti. Quello che all'inizio era considerato un atto di audacia o polemico, è un elemento distintivo dell'evento". Così il fondatore e presidente di Slow Food, Carlo Petrini, alla presentazione della kermesse, che si terrà dal 22 settembre. "Faccio appello ai torinesi perché accolgano a casa loro i delegati di Terra Madre, l'incontro mondiale delle Comunità del Cibo di 170 paesi, di cui il Salone del Gusto da questa edizione diventa parte integrante, e non viceversa".
    Il Salone del Gusto del ventennale - la rassegna è stata creata nel 1996 - verrà allestita al Parco del Valentino e al Borgo Medievale di Torino per la parte del mercato italiano ed internazionale con oltre 1.000 produttori in musei, centri di cultura ed altri luoghi del capoluogo piemontese, ma anche nelle residenze reali di Venaria e Racconigi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale