Lotta 'eco' a graffiti, via dai Murazzi

Entro aprile ripuliti 9mila metri muri,135mila euro investimento

(ANSA) - TORINO, 25 FEB - Parte dai Murazzi la lotta ecologica ai graffiti che coinvolgerà tutta Torino, a partire dalle periferie. E' iniziata oggi la pulizia idrodinamica dei muri lungo il Po con una nuova tecnologia a basso impatto ambientale, che usa una ridotta quantità di acqua nebulizzata ad altissima pressione senza agenti chimici. Effettuati su incarico della Città da Amiat, con Nta, i lavori dovrebbero concludersi entro aprile e riguardano 9 mila metri quadri di superficie.
    L'investimento è di 135 mila euro. "Con Amiat stiamo predisponendo un piano di pulizia dei muri della città - spiega il sindaco Piero Fassino -. Un modo per avere una città sempre più gradevole e con un alto livello di decoro". Lotta al graffitismo come forma di degrado che, aggiunge Fassino, "è l'opposto della street art. Continueremo quindi a individuare le aree in cui, insieme agli artisti, promuovere questa forma d'arte".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale