Pregiudicato ucciso nel Torinese, fermo

L'omicidio nelle scorse settimane a Rivarolo

(ANSA) - TORINO, 15 FEB - Un uomo di 55 anni, Mario Perri, di Rivarolo, è stato fermato dai carabinieri nell'ambito delle indagini sull'omicidio di Pierpaolo Pomatto, il pregiudicato di 66 anni ucciso con un colpo di pistola alla testa lo scorso 19 gennaio a Rivarolo Canavese, nel Torinese. La sua posizione è al vaglio degli investigatori dell'Arma. Le indagini sono coordinate dal pm Ruggero Crupi.
    Pomatto, abitante a Feletto, un paese della zona, era un volto conosciuto dalle forze dell'ordine dalla fine degli anni Settanta. Il suo dossier racconta di sospetti, arresti e denunce per rapine, truffe ed estorsioni (nel 1996 fu pure coinvolto in un'indagine su furti nelle chiese). Nel 'romanzo criminale' della sua vita compare persino un capitolo sul terrorismo: nel 1984 venne rinviato a giudizio dalla procura di Biella con l'accusa di far parte di una cellula dei "Proletari armati per il comunismo", ma al processo venne assolto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale