Nasce l’Osservatorio Intelligenza Artificiale di ANSA.it

Redazione ANSA

 di Alessio Jacona*

Un tramonto straordinario, tra il rosso intenso del sole e le morbide forme scure delle nuvole, disegna caldi giochi di luce all’orizzonte. Affascinati e rapiti, dopo pochi secondi reagite come la diffusione degli smartphone, delle connessioni mobili, e dei social network vi ha abituato a fare: sfilate dalla tasca il telefono e scattate una foto.

Se riguardandola vi sembra perfetta, allora frenate l’entusiasmo: il merito non è solo vostro, ma soprattutto di ciò che genericamente chiamiamo Intelligenza Artificiale, e che sarebbe più corretto definire algoritmi di machine learning addestrati a trarre il massimo dall’hardware del vostro telefono, a ottimizzare esposizione, velocità dell’otturatore, il bilanciamento del bianco e ogni altro parametro necessario a scattare una foto di qualità. Voi avete solo dovuto premere il pulsante di scatto.

Pochi ambiti come la fotografia aiutano a comprendere quanto e quale effetto stia avendo sulle nostre vite la crescente pervasività dell’intelligenza artificiale, che incontrando pressoché ogni attività dell’uomo sta già trasformando l’industria, la società, il territorio e, di fatto, sta dando nuova forma al futuro stesso.

Non è la prima volta che l’evoluzione tecnologica impatta con forza le nostre certezze, abitudini, convenzioni, ridefinendone forma, modalità di funzionamento e persino il senso stesso. Oggi come ieri si rende quindi più che mai necessario indagare e raccontare dal punto di vista giornalistico i cambiamenti in atto, per costruire una narrazione puntuale e approfondita che sappia evidenziare opportunità e criticità sollevate dalla rivoluzione in corso, per informare il lettore e consentirgli di restare al passo con il cambio di paradigma cui stiamo assistendo.

Fedele alla sua tradizione giornalistica e alla sua missione informativa, ANSA raccoglie la sfida di un mondo che cambia plasmato dagli algoritmi inaugurando l’Osservatorio Intelligenza Artificiale: un presidio informativo che nasce per diventare rapidamente punto di riferimento per l’informazione sul tema; un sito nel sito ANSA.it, dove articolare un flusso di notizie costituito da news e approfondimenti realizzati con partner di prestigio.

L’Osservatorio Intelligenza Artificiale nasce infatti anche per mettere a terra e valorizzare l’esperienza maturata con la prima edizione del convegno intitolato “Giornalismo ‘aumentato’ - Il futuro dell’informazione ai tempi dell’intelligenza artificiale” (ottobre 2019), e ha tra i suoi obiettivi quello di popolare di stimoli e riflessioni la strada che porterà alla seconda edizione del convegno, prevista a fine 2020.

Quello del rapporto tra editoria, giornalismo e IA è tuttavia solo uno degli argomenti su cui l’Osservatorio focalizzerà la propria attenzione, espandendo il proprio racconto delle cose, delle persone e dei fatti anche ad altri ambiti. Quelli, per intenderci, dove l’applicazione delle nuove tecnologie basate sulle 'macchine che imparano' sta avendo un impatto più profondo: dall’industria alimentare a quella automobilistica, dalle case e città che diventano 'smart' al funzionamento stesso delle piattaforme per il social networking come Facebook o Instagram (che influenzano e trasformano il nostro stesso modo di relazionarci e intendere il mondo), fino al modo in cui curiamo la nostra salute.

Per raccontare la rivoluzione in corso, l’Osservatorio Intelligenza Artificiale attiverà e metterà a sistema collaborazioni con università, centri di ricerca, istituzioni pubbliche e private - italiane e straniere - impegnate nello studio, nella ricerca e nello sviluppo di tecnologie basate su intelligenza artificiale. Tra le partnership già avviate figurano quella con JournalismAI, progetto dedicato allo studio dell’impatto che l’IA sta avendo sul giornalismo gestito da POLIS (think-tank della London School of Economics and Political Science), con il Ministero per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione, con l’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), con il Centro di Ricerca E. Piaggio dell'Università di Pisa, con l’Istituto di Informatica e Telematica del CNR e poi, ancora, con il Digital Transformation Institute, istituto di ricerca che studia l’impatto della trasformazione digitale e del suo contributo alla sostenibilità ambientale, culturale, sociale ed economica.

Assieme a queste voci e a tutte le altre che sarà necessario coinvolgere lungo il percorso, proveremo a costruire una narrazione puntuale e approfondita - ma sempre chiara e comprensibile - della realtà 'aumentata' dall’intelligenza artificiale e del mondo che cambia.

Vai alla home dell'Osservatorio Intelligenza Artificiale

 

*Giornalista, esperto di innovazione e curatore dell’Osservatorio Intelligenza Artificiale ANSA.it (Email: osservatorioia@ansa.it)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA