Card.Ouedraogo neo presidente del Secam

Vescovo Ouagadougou eletto a plenaria Simposio episcopati Africa

    Il cardinale Philippe Nakellentuba Ouedraogo, arcivescovo di Ouagadougou, in Burkina Faso, è stato eletto presidente del Simposio delle Conferenze Episcopali dell'Africa e del Madagascar (Secam), al termine delle celebrazioni del Giubileo d'oro dell'organismo, che raggruppa le Conferenze Episcopali africane. Lo riferisce l'agenzia vaticana Fides. Il Giubileo del Secam è stato celebrato in occasione della sua 18/a Assemblea plenaria, svoltasi dal 19 al 29 luglio a Kampala (Uganda), sul tema "Chiesa Famiglia di Dio in Africa, celebra il tuo giubileo, proclama Gesù Cristo il tuo Salvatore".

    All'Assemblea, che si è conclusa con una celebrazione nel Santuario dei Martiri dell'Uganda, a Namugongo, hanno partecipato nove cardinali, 55 arcivescovi, 106 vescovi, oltre a numerosi sacerdoti, religiosi e religiose e laici.

    Nella loro esortazione finale, i vescovi africani ribadiscono l'impegno per "la famiglia fondata sull'unione di uomo e donna, che rimane il primo luogo di evangelizzazione" e "la cura pastorale di migranti e rifugiati e nel sostegno di un'ecologia integrale (cfr. Laudato Si)". Si sottolineano inoltre le dimensioni sociopolitiche dell'evangelizzazione, invitando politici e governi a lavorare per il benessere del loro popolo.

    Il documento sottolinea che "i bambini e i giovani sono cruciali nell'opera di evangelizzazione", e devono quindi "ricevere un'attenzione speciale e un'educazione cristiana di qualità per renderli efficaci testimoni di Cristo". Altresì "le donne hanno un ruolo e un posto insostituibili nella Chiesa e nella società. La loro partecipazione all'educazione e all'evangelizzazione è indispensabile".

    Per mantenere vivo lo slancio del Giubileo, il Secam pubblicherà il "Documento di Kampala" che "aiuterà il popolo di Dio ad approfondire la sua conoscenza di Cristo nostro Salvatore e farlo conoscere come Via, Verità e Vita".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA