Migranti: Elemosiniere del Papa a Lesbo

Per confermare la sua vicinanza, a tre anni dalla visita

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 8 MAG - Riaprire il cuore alla speranza. Questo il senso della missione dell'Elemosiniere apostolico, il cardinale Konrad Krajewski, che a nome del Papa arriva oggi a Lesbo, in Grecia, per rinnovare la sollecitudine e la vicinanza di Francesco a profughi e rifugiati ospitati nei campi di accoglienza locali, a tre anni dalla visita del Pontefice sull'isola greca, proprio di fronte la Turchia. Con il porporato, anche mons. Jean-Claude Hollerich, arcivescovo di Lussemburgo e presidente della Commissione episcopale europea, la Comece, per esprimere la solidarietà di tutta la Chiesa del Vecchio Continente. Il viaggio, che si concluderà venerdì 10 maggio, è organizzato - riferisce Vatican News - dalla Comunità di Sant'Egidio e dalla Sezione Migranti e Rifugiati del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo umano integrale. In programma la visita ai campi di Lesbo, in particolare il più grande, quello di Moria.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA