Giovani missionari in spiagge, "evangelizzare i turisti"

In località balneari anche occasioni di preghiera e riflessione

    Le vacanze estive non solo come spazio per il riposo e il divertimento, più o meno spensierato e chiassoso, ma anche occasione per momenti di preghiera e riflessione a contenuto "spirituale". E' quanto propongono le iniziative di evangelizzazione che anche quest'anno toccano le spiagge italiane, con protagonisti giovani 'missionari' impegnati, anche nella calura del solleone, nel coinvolgere turisti e bagnanti e rivitalizzare il loro rapporto con la fede.

    Tra le prime località balneari interessate, la sarda San Teodoro (Olbia-Tempio), che da venerdì a oggi è stata meta del progetto "Missioni in Sardegna". Si è trattato di una tre giorni che, nelle splendide spiagge della Gallura, ha coinvolto giovani missionari giunti da ogni parte d'Italia: studenti universitari appartenenti al Movimento Regnum Christi, accompagnati da preti Legionari di Cristo, impegnati nell'evangelizzazione di turisti e residenti. "Una missione popolare diversa - la definisce il parroco don Alessandro Cossu -, di pochi giorni, che interessa gli abitanti di San Teodoro e i tanti turisti già presenti. L'intenzione era di mettere sul piatto delle vacanze e del conseguente caos estivo, dove al centro dei pensieri della gente c'è solo piacere, divertimento e guadagno, la proposta di un riposo cristiano e quella sempre attuale della vita evangelica".

    Il programma ha previsto ieri mattina evangelizzazione e confessione in spiaggia, mentre di sera la confessione era in parrocchia. Alle 22.30 la Grande veglia missionaria nella chiesa titolare. Venerdì sera i missionari hanno visitato gli ammalati e e si sono intrattenuti coi giovani del paese nel nuovo oratorio intitolato a don Francesco Pala, inaugurato a giugno.

    L'evangelizzazione di spiaggia a Vasto Marina (Chieti), a cavallo del Ferragosto, dal 13 al 19, sarà in contemporanea col concerto di Jovanotti. "Con 100 missionari incontreremo i giovani nei luoghi in cui si aggregano", dice don Davide Banzato, volto tv e assistente spirituale della Comunità Nuovi Orizzonti. "Quella di questa estate è una Missione di formazione e di evangelizzazione speciale, pensata in strada e in spiaggia in concomitanza del Tour estivo sulle spiagge del cantante Jovanotti", sottolinea la comunità.

    La missione nella località abruzzese sarà animata dal Joy Mix Team che propone attività estive organizzate "secondo il carisma di Nuovi Orizzonti": "un gruppo di giovani che hanno fatto l'esperienza della bellezza della fede si faranno missionari presso altri giovani in spiaggia e nei luoghi da loro frequentati per portare l'annuncio dell'Amore e della Gioia di Gesù, attraverso varie attività come Abbracci Gratis, Luce nella Notte, animazioni di spiaggia e testimonianze di Vita". Destinatari, i giovani under-35; equipe composta da preti e consacrati della Comunità Nuovi Orizzonti.

    Dal 16 al 21 agosto Lignano Sabbiadoro (Udine) vedrà la terza edizione di "Abbraccia l'Infinito", evento dedicato "ai giovani che, lungo le spiagge e le strade, annunceranno la parola di Gesù ai propri coetanei e li inviteranno a riscoprire l'Amore di Dio che è misericordioso ed infinito". "Abbraccia l'Infinito" si propone di mettere in pratica le parole di Papa Francesco che invitano ad andare incontro al prossimo per diffondere ovunque "la gioia del Vangelo".

    Ecco quindi mattine dedicate alla "preghiera fraterna", alla condivisione di gruppo, a percorsi formativi all'evangelizzazione e laboratori di canto e ballo propedeutici all'animazione dei momenti di incontro pubblici; nei pomeriggi, attività lungo le spiagge per incontrare i bagnanti, ombrellone per ombrellone, sostando in dialogo con loro, organizzando anche spettacoli musicali con canti e balli; di sera "intensi momenti di preghiera e adorazione", messe animate con la musica e dedicate al mondo giovanile. Prevista anche una proposta forte di preghiera - "La Luce nella notte" - in cui il duomo di Lignano rimarrà aperto fino a notte inoltrata per consentire ai giovani di entrare "per vivere uno speciale momento personale di incontro con il Signore".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA