Estermann: madre Tornay, nuove indagini

Istanza avv. Sgrò in Vaticano per accedere a fascicolo integrale

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 13 DIC - Riaprire le indagini sul caso Estermann. È quanto chiedono ai magistrati della Città del Vaticano i familiari di Cedric Tornay, il vicecaporale delle Guardie svizzere accusato del duplice omicidio commesso il 4 maggio 1998 che causò la morte del comandante Alois Estermann e della moglie Gladys Meza Romero. Tornay si sarebbe suicidato subito dopo. L'istanza per l'accesso al fascicolo integrale è stata depositata dall'avvocato Laura Sgrò al Tribunale vaticano, rilevando numerose "criticità" nella ricostruzione dei fatti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA