Papa: fede vera guarda chi ha bisogno

Guerra e terrorismo perdita umanità, tutelare vittime conflitti

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 11 AGO - "La fede vera apre il cuore al prossimo e sprona verso la comunione concreta con i fratelli, soprattutto con coloro che si trovano nel bisogno". Lo ha detto il Papa all'Angelus aggiungendo che l'impegno del cristiano deve essere quello di "costruire un mondo più giusto e fraterno". "Non dimentichiamo che la guerra e il terrorismo sono sempre una grave perdita per l'intera umanità. Sono la grande sconfitta umana", ha sottolineato poi il Papa ricordando il 70° anniversario delle Convenzioni di Ginevra, "importanti strumenti internazionali che impongono limiti all'uso della forza e sono volti alla protezione di civili e prigionieri in tempo di guerra. Possa questa ricorrenza rendere gli Stati più consapevoli della necessità imprescindibile di tutelare la vita e la dignità delle vittime dei conflitti. Tutti sono tenuti a osservare i limiti imposti dal diritto internazionale umanitario, proteggendo le popolazioni inermi e le strutture civili, ospedali, scuole, luoghi di culto, campi-profughi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA