Percorso:ANSA > Nuova Europa > Politica > Migranti: concluso progetto 'Migralona' per rotta balcanica

Migranti: concluso progetto 'Migralona' per rotta balcanica

Iniziativa Fvg con Ince per miglioramento flussi

22 marzo, 14:10

(ANSA) - TRIESTE - Si è tenuto a Skopje (Macedonia) il 14 e 15 marzo scorsi l'evento finale del progetto "Migralona", iniziativa co-finanziata dalla Regione Friuli Venezia Giulia e curata dal Focal Point Migration dell'Iniziativa Centro Europea (Ince), finalizzato al miglioramento della governance dei flussi migratori lungo la cosiddetta 'Rotta balcanica' allo scopo di prevenire nuove situazioni di emergenza.

Dal momento della crisi più acuta nel 2015-2016, la dimensione territoriale della gestione dei migranti è stata al centro dell'attenzione internazionale per il miglioramento dei sistemi di accoglienza e di integrazione dei richiedenti asilo e dei rifugiati in una prospettiva di lungo periodo.

L'Associazione delle Municipalità del Sud Est Europa (Nalas), il Centro Regionale dei Ministeri degli Interni dei WB6 per le Migrazioni (Marri) e il Segretariato dell'Ince, assieme alle organizzazioni internazionali (Osce, Undp, Oim) hanno affrontato la questione del quadro normativo, finanziario e metodologico necessario alla migliore collaborazione fra livello centrale e livello locale della pubblica amministrazione e della partnership con il Terzo Settore per l'assistenza alle persone bisognose di protezione internazionale.

Con Migralona è stata realizzata una ricognizione della situazione dell'accoglienza e dell'integrazione dei migranti nei Balcani occidentali. Sei incontri di lavoro nelle singole realtà hanno riunito oltre 160 alti funzionari di Ministeri, Sindaci e amministratori comunali, organizzazioni della società civile e uffici locali di organizzazioni internazionali, che hanno confrontato le loro esperienze con il modello italiano dell'assistenza diffusa dei migranti. La campagna è servita a promuovere in particolare la logica e le caratteristiche operative del Programma Sprar, sul funzionamento del quale in Fvg hanno testimoniato i sindaci di Aiello del Friuli e di Venzone (Udine) e gli operatori del Consorzio Italiano di Solidarietà (Ics). Ha partecipato anche il Commissario del Governo nella regione, Prefetto Annapaola Porzio.

(ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: