Percorso:ANSA > Nuova Europa > Politica > Bulgaria:parlamento ignora veto presidente su anticorruzione

Bulgaria:parlamento ignora veto presidente su anticorruzione

Verrà creata unità speciale per indagini su pubblici ufficiali

12 gennaio, 16:45
(ANSA) - SOFIA - Il parlamento bulgaro ha superato il veto presidenziale sulla legge anticorruzione, aprendo la strada alla creazione di un'unità speciale per investigare pubblici ufficiali e potenziali conflitti di interesse.

La settimana scorsa, il presidente Rumen Radev aveva posto il veto sulla norma approvata dal parlamento, affermando che il testo non offriva i mezzi necessari per smantellare le reti corruttive del paese, considerato dagli osservatori come il più corrotto dell'Ue. Lo scontro istituzionale è avvenuto nei giorni immediatamente successivi all'assunzione da parte di Sofia del semestre di presidenza europea.

La mozione per superare il veto presidenziale è passata con 146 voti su 240. Favorevoli il partito di governo di centrodestra Gerb, gli alleati del movimento nazionalista Patrioti uniti, ma anche i partiti dell'opposizione come Volya e Movimento per i diritti e le libertà. Contrari i socialisti, forza politica cui appartiene Radev. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati