Percorso:ANSA > Nuova Europa > Infrastrutture > Rep. Ceca: 1.000 ponti da sottoporre a controlli sicurezza

Rep. Ceca: 1.000 ponti da sottoporre a controlli sicurezza

Preoccupazioni dopo crollo a Genova. Stanziati 1,5 miliardi CZK

03 settembre, 20:02
(ANSA) - UDINE, 03 SET - Il ministro dei Trasporti della Repubblica Ceca Dan Ťok, esponente del partito Ano, ha dato ordine alla direzione Strade e autostrade e all'amministrazione dell'infrastruttura ferroviaria di ispezionare tutti i ponti costruiti tra gli anni '60 e '80. Lo riporta Radio Praha. Le preoccupazioni sono state suscitate dal crollo del Ponte Morandi a Genova, costruito a metà anni '60. Sono circa un migliaio i ponti da ispezionare, di cui circa 600 stradali e i restanti ferroviari. Il ministro ha anche invitato le autorità regionali del Paese, responsabili per le strade di seconda e terza classe, a inviare ispettori. Sei dei ponti stradali di prima classe del Paese - riporta ancora Radio Praha - sono già stati trovati in uno stato disastroso. Sono stati chiusi e attendono riparazione o demolizione. Oltre 350 ponti ferroviari sono stati riparati, ma nessuno è stato giudicato in condizioni così gravi.

Quest'anno lo Stato ha stanziato 1,5 miliardi di corone ceche (CZK) per la modernizzazione dei ponti.

(ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: