Percorso:ANSA > Nuova Europa > Altre News > Bulgaria: 400.000 “lavoratori poveri” nel Paese

Bulgaria: 400.000 “lavoratori poveri” nel Paese

Secondo dati Eurostat sono l’11,4% del totale

11 ottobre, 17:44
(ANSA) - BELGRADO, 11 OTT - Circa 400mila bulgari hanno un lavoro ma rimangono poveri a causa del basso salario. Lo hanno segnalato dati presentati da Galab Donev, segretario per le Politiche sociali e la Salute del presidente bulgaro, Rumen Radev, come riportato dall'agenzia bulgara Novinite.

Gli stessi dati hanno rivelato che 1,7 milioni di bulgari hanno un reddito inferiore ai 600 leva, circa 306 euro, mentre il costo della ita è a 585 leva (300 euro) e il salario minimo a 510.

Secondo stime di Eurostat, nel 2016 il 9,6% degli occupati oltre i 18 anni nell'Unione europea era a rischio povertà dopo i trasferimenti sociali. Due anni fa, hanno rivelato cifre di Eurostat rese pubbliche in primavera, le percentuali più alte di lavoratori a rischio povertà sono state riscontrate in Romania (18,9%), Grecia (14,1%), Spagna (13,1%), Lussemburgo (12%), Italia (11,7%), Bulgaria (11,4%), Portogallo (10,9%) e Polonia (10,8%).

Le maggiori crescite tra 2010 e 2016 della percentuale di impiegati a rischio povertà è stata riscontrata in Ungheria (dal 5,3 al 9,6%) e appunto in Bulgaria (+3,7%). (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: