Percorso:ANSA > Nuova Europa > Altre News > Giornalismo: moldavo e ucraina vincono premio CEI SEEMO 2017

Giornalismo: moldavo e ucraina vincono premio CEI SEEMO 2017

Per rilevanti meriti nel giornalismo investigativo

28 novembre, 11:28
(ANSA) - SOFIA - I giornalista Victor Mosneag della Moldavia e Yevheniia Motorevska, ucraina, sono in vincitori del premio "CEI SEEMO per Rilevanti meriti nel giornalismo investigativo 2017", rispettivamente nelle sezioni "Giornalisti professionisti" e "Giovani giornalisti professionisti", messo in palio dall'Ince (Iniziativa centro europea) e dalla South East Europe Media Organisation (SEEMO), in speciale partnership con il Programma Media South East Europe della Konrad Adenauer Stiftung (KAS).

Victor Mosneag, un reporter investigativo del settimanale moldavo Ziarul de Garda, è stato premiato per le inchieste su corruzione, trasparenza e questioni di diritto in Moldova. Tra l'altro, ha scoperto il grande divario tra le entrate ufficiali e le reali proprietà di vari esponenti del mondo giudiziario, scoperta che ha causato l'apertura di una inchiesta giudiziaria sulla corruzione nella magistratura.

Yevheniia Motorevska, giovane giornalista del programma televisivo d'inchiesta "Slidstvo.Info", in Ucraina, ha scoperto crimini e corruzione al Governo. Anche nel caso di Yevheniia, in seguito al sui lavori sono state aperte inchieste giudiziarie Victor Mosneag e Yevheniia Motorevska hanno vinto,rispettivamente premi in danaro offerti dall'Ince di 4.000 e 1.000 EURO, conferiti loro nel corso del South East Europe Media Forum (SEEMF) a Sofia (27-28 November 2017).

Una menzione speciale è stata assegnata a Marina Constantinoiu, caporedattore di miscareaderezistenta.ro in Romania, che ha pubblicato oltre 50 articoli sui servizi segreti, avendo avuto accesso agli archivi di Romania e Germania Est, Securitate e STASI.

La giuria del premio - alla quale sono giunte 22 nominations, provenienti da 10 paesi - indipendente e internazionale, era composta da Lindita ela (Albania), giornalista del Balkan Investigative Reporting Network (BIRN); Alina Radu (Moldova), direttrice de Ziarul de Garda; Anna Babinets (Ucraina), editor de Organized Crime and Corruption Reporting Project (OCCRP) e co-fondatrice di Slidstvo.info; Matteo Finco, (Italia) Freelance di Ossigeno per l'Informazione; Saa Lekovi (Croazia), presidente del Investigative Journalism Center, e presidente della Croatian Journalists' Association. Il premio è stato coordinato da Barbara Fabro (Ince) e Oliver Vujovic (SEEMO). (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: