Percorso:ANSA > Nuova Europa > Altre News > Porti: al via progetto italo-sloveno su sicurezza

Porti: al via progetto italo-sloveno su sicurezza

Trieste capofila, coinvolti gli scali di Venezia e Capodistria

12 ottobre, 13:20
(ANSA) - TRIESTE - Si è tenuto giovedì a Trieste il primo meeting del progetto europeo Interreg sulla security portuale, che coinvolge lo scalo giuliano e quelli di Venezia e Capodistria. Il progetto, denominato Secnet, si propone di migliorare la sicurezza attraverso la tecnologia e le innovazioni procedurali nell'ambito dei trasporti marittimi.

Secnet si propone di studiare le migliori modalità per dotare le infrastrutture portuali di sistemi di sicurezza all'avanguardia a causa della crescente instabilità geopolitica legata al pericolo di attentati terroristici, attraverso l'impiego di piani portuali di security che utilizzino sistemi fisici di monitoraggio e vigilanza, ma anche sistemi di cyber security per respingere le minacce di tipo informatico.

Secnet è co-finanziato dal Programma di cooperazione trasnfrontaliera Italia-Slovenia e conta su un budget di 1,3 milioni, che copriranno 18 mesi di lavoro. Capofila del progetto sarà il porto di Trieste. Vi parteciperanno inoltre Luka Koper, Autorità di sistema portuale del mare Adriatico settentrionale, Università del Litorale (Capodistria), Università di Trieste e Segretariato esecutivo dell'Iniziativa Centroeuropea (Ince).

(ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati