Percorso:ANSA > Nuova Europa > Altre News > Balcani: Pil Serbia riparte in 2016, corrono Tirana e Skopje

Balcani: Pil Serbia riparte in 2016, corrono Tirana e Skopje

Belgrado uscità da recessione, anche se prospettive fragili

05 maggio, 18:46
(ANSA) - BRUXELLES - La Serbia riprenderà a crescere nel 2016 (+1,2%) dopo un nuovo calo del Pil quest'anno (-0,1%), mentre corrono le economie di Montenegro ed ex Repubblica jugoslava di Macedonia e Albania, vicine ad un aumento di quasi il 4% l'anno prossimo. Sono queste le previsioni dell'esecutivo Ue, che vede l'economia di Belgrado "riemergere lentamente dalla recessione, anche se le prospettive di crescita rimangono fragili". Secondo Bruxelles, la disoccupazione in Serbia è comunque destinata a salire, passando dal 18,9% del 2014 al 19,3% nel 2015 e al 20,3% nel 2016.

Molto incoraggiante il quadro per l'ex Repubblica di Macedonia, con stime di aumento del Pil che rimane stabile fra 2014 e 2015 al 3,8%, fino al 3,9% del 2016, con un'accelerazione registrata grazie all'export di investitori stranieri e investimenti nelle infrastrutture pubbliche. L'elevata disoccupazione scenderà quindi al 27,4% nel 2015 e al 26,4% nel 2016. Ancora investimenti, specie in autostrade, ponti, tunnel e resort turistici, sono i volani dell'economia in Montenegro, che secondo le previsioni di Bruxelles sarà ancora in salita nel 2015 (+3,3%) e 2016 (+3,9%). I senza lavoro caleranno, passando dal 17,3% di quest'anno al 16,1% dell'anno prossimo. Corre anche l'Albania, con una crescita del Pil del 3% nel 2015 e del 3,6% nel 2016, insieme ad un tasso di disoccupazione rispettivamente del 16,8% e 15,5%. (ANSA)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: