Percorso:ANSA > Nuova Europa > Altre News > Valensise, Ince strumento utile e nuove potenzialità

Valensise, Ince strumento utile e nuove potenzialità

Visita a Trieste segretario generale Farnesina

20 febbraio, 17:56
(ANSA) - TRIESTE - "L'Iniziativa Centro Europea è uno strumento utile che è cresciuto nel tempo, ha saputo adattarsi alla nuova realtà e oggi ha anche nuove potenzialità". Lo ha detto all'ANSA il Segretario generale del Ministero degli Esteri, Michele Valensise, in una visita al segretariato dell'Ince a Trieste.

"Sotto la guida illuminata dell'ambasciatore Caracciolo - ha aggiunto Valensise - l'Ince potrà avere un ruolo non solo in termini di promozione delle imprese italiane nella regione balcanica, ma di attrazione di capitali esterni nel Friuli Venezia Giulia, epicentro da cui si irradia l'azione dell'Ince".

Nella prima visita ufficiale di un segretario generale della Farnesina all'Ince, accolto dall'ambasciatore Giovanni Caracciolo di Vietri, Valensise ha ricordato la nascita dell'iniziativa, frutto dell'intuizione italiana prima ancora della caduta del Muro di Berlino.

"Oggi c'è un elemento di novità - ha aggiunto -, che sta nel vigore e nell'intensità che vogliamo porre in queste politiche, e un elemento di continuità nell'attenzione a una regione rispondendo alla domanda di solidarietà, cooperazione economica, dialogo politico e culturale". Valensise ha anche riferito della volontà del Governo di favorire un "collegamento dell'attività dell'Ince con l'attività dell'Iniziativa Adriatico Ionica, due iniziative - ha notato - non in concorrenza bensì complementari tra di loro".

"Rispondiamo a una domanda di 'più Italia' nell'area - ha concluso Valensise - e riteniamo che il processo di avvicinamento possa avere una funzione positiva anche per le riforme nei vari Paesi, con una sorta di vincolo esterno rivisitato". (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: