Percorso:ANSA > Nuova Europa > Altre News > Romania e Bulgaria pensano a due nuovi ponti sul Danubio

Romania e Bulgaria pensano a due nuovi ponti sul Danubio

Bucarest dà luce verde a studi fattibilità per due opere

22 ottobre, 16:34

(ANSA) - TRIESTE - Il governo romeno ha dato "luce verde" alla firma di un memorandum d'intesa con la confinante Bulgaria per la realizzazione di studi di fattibilità per la costruzione di due nuovi ponti sul Danubio.

L'annuncio è stato dato da Corneliu Calota, portavoce dell'esecutivo di Bucarest. Come riporta una nota dell'esecutivo romeno, le due nuove opere ingegneristiche potrebbero in futuro collegare le due sponde del Danubio tra Silistra e Calarasi e tra Nikopol e Turnu Magurele.

Al momento, il Danubio tra Romania e Bulgaria è scavalcato solo da due ponti: quello storico, e oggi più che obsoleto, costruito nel 1954, collega Ruse e Giurgiu e ai tempi del socialismo era denominato "Dell'amicizia"; il più recente e moderno, battezzato "Nuova Europa", è stato invece inaugurato nel 2013 e collega Vidin a Calafat.

I media di Sofia hanno segnalato che anche la Bulgaria è interessata alla realizzazione degli studi di fattibilità e alla firma del memorandum con Bucarest e che i costi delle analisi preliminari saranno coperti dai fondi europei per la cooperazione transfrontaliera 2014-2020. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: