Percorso:ANSA > Nuova Europa > Montenegro > Balcani: rapporto, mercato lavoro migliora ma decelerazione

Balcani: rapporto, mercato lavoro migliora ma decelerazione

Con 29% disoccupati, in Kosovo tasso più alto nella regione

20 marzo, 17:37
(ANSA) - BELGRADO, 20 MAR - Migliora lo stato di salute del mercato del lavoro nei Balcani occidentali tra il secondo trimestre 2017 e il secondo trimestre 2018, ma a un ritmo più lento rispetto all'anno precedente. Lo hanno rilevato il Vienna Institute for International Economic Studies (Wiiw) e la Banca Mondiale (Bm) nel nuovo rapporto 'Western Balkans Labor Market Trends 2019'.

Nello stesso periodo il Pil nella regione è cresciuto passando dal 2,5% nel 2017 al 3,9% nel 2018 e nell'area sono stati creati circa 68.000 posti di lavoro, rispetto ai 231.000 di un anno prima. Albania e Montenegro hanno registrato la crescita più marcata di posti di lavoro (3,3%), seguiti dalla Macedonia del Nord (2,1%).

Nello stesso lasso di tempo, la disoccupazione ha raggiunto nuovi minimi storici nella maggior parte dei Paesi dei Balcani occidentali. Il tasso di disoccupazione è calato passando dal 16,2% al 15,3% nell'ultimo anno, con i tassi nazionali in un range dal 12% di Serbia e Albania al 29% in Kosovo, il maggiore nella regione.

"I miglioramenti nelle performance del mercato di lavoro sono incoraggianti, ma il trend in decelerazione suscita qualche preoccupazione", ha affermato Linda Van Gelder, direttore della Banca Mondiale per i Balcani occidentali. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati