Percorso:ANSA > Nuova Europa > Bulgaria > Bulgaria: Ide calati di dieci volte dal 2007 a 2017

Bulgaria: Ide calati di dieci volte dal 2007 a 2017

Per industriali è vero 'collasso investimenti stranieri'

29 agosto, 12:55
(ANSA) - BELGRADO, 29 AGO - Il flusso annuale degli investimenti netti stranieri in Bulgaria è calato di quasi dieci volte tra il 2007 e il 2017. Lo rivela un rapporto della Associazione Industriale bulgara, riportano i media locali.

Gli investimenti diretti esteri (Ide) in Bulgaria ammontavano a circa 9 miliardi di euro nel 2007, l'anno dell'ingresso di Sofia nella Ue, ma sono calati a 0,9 miliardi nel 2007, ha informato il portale Balkan Insight. In termini di peso sul Pil nazionale, gli Ide sono scesi dal 27,9% del prodotto interno lordo il nel 2007 all'1,9% sul Pil nel 2017, "un calo di 15 volte", ha specificato l'agenzia di stampa Novinite.

"C'è un collasso totale degli investimenti stranieri nel Paese", ha affermato Kamen Kolev, il vicepresidente dell'Associazione Industriale, mentre il presidente del gruppo, Radosvet Radev, ha sottolineato che il Paese avrebbe raggiunto "un livello in cui le rimesse degli emigranti hanno sorpassato" i contributi degli "investitori stranieri". Kolev e Radev, per spiegare il calo degli investimenti, hanno puntato l'indice sulla diminuzione dei vantaggi competitivi della Bulgaria, ma anche sul fenomeno corruzione e sui problemi percepiti dagli investitori e dal mondo degli affari nel settore giudiziario e nella pubblica amministrazione. Come si evince da dati della Banca Mondiale, dal 2010 al 2017 gli investimenti diretti stranieri in Bulgaria hanno veleggiato intorno agli 1,8-2,7 miliardi di dollari all'anno. Nel 2017, secondo stime della Banca Mondiale, le rimesse degli emigranti (2,2 miliardi all'anno) hanno superato di quasi seicento milioni di dollari gli Ide (a 1,6 miliardi di dollari). (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati