Percorso:ANSA > Nuova Europa > Austria > Romania, Bulgaria, Ungheria, Austria, intesa per gasdotto

Romania, Bulgaria, Ungheria, Austria, intesa per gasdotto

Bucarest, Brua sarà completato in tutti i quattro Paesi

29 settembre, 11:11
(ANSA) - BUCAREST - Il progetto del gasdotto Brua (Bulgaria, Romania, Ungheria e Austria) sarà completato in tutti e quattro i Paesi coinvolti. Lo ha detto il ministro dell'Energia romeno, Toma Petcu, al termine della firma del Memorandum d'Intesa con cui gli Stati coinvolti si impegnano a portare a termine l'opera. ''Siamo in una fase molto avanzata per la progettazione del Brua'', ha sottolineato Petcu. ''Abbiamo rilasciato il permesso di costruzione, le procedure sono in corso per l'assegnazione dei lavori di costruzione, per la progettazione e per la parte delle attrezzature per le stazioni sono già stati firmati i contratti in modo che a dicembre possano essere firmati i contratti per la parte di esecuzione e siamo in procinto di finalizzare l'acquisto delle condotte''. L'auspicio, ha proseguito, è che i lavori del Brua inizino non soltanto in Romania ma anche in Bulgaria, in Ungheria e in Austria, e vorrei che fosse completata in contemporanea, sia la fase I che la fase II, altrimenti non sarà raggiunto l'obiettivo per cui è stato approvato e finanziato questo gasdotto''. ''Nel memorandum che abbiamo firmato, tutti i Paesi hanno concordato e stabilito chiaramente che ci sarà un'interconnessione a inversione di flusso, ossia in entrambe le direzioni, in tutti e quattro gli Stati, anche tra Ungheria e l'Austria'', ha aggiunto il ministro romeno.

Secondo il sito di informazione The Romania Journal, lo scorso mese di luglio Transgaz (gestore della rete di distribuzione romeno) aveva fatto sapere che il gasdotto Brua non avrebbe più attraversato l'Ungheria, ma che il gas proveniente dalla Romania avrebbe potuto essere distribuito dall'Ungheria alla Slovacchia, all'Ucraina, alla Croazia o alla Serbia. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati