Percorso: Motori > Speciali > Aprilia, a Eicma ecco le nuove RSV4 RR e Tuono V4 1100

Aprilia, a Eicma ecco le nuove RSV4 RR e Tuono V4 1100

La supersportiva, fresca di doppio iride, raggiunge i 200 CV

04 novembre, 16:43
Aprilia, a Eicma ecco le nuove RSV4 RR e Tuono V4 1100 Aprilia, a Eicma ecco le nuove RSV4 RR e Tuono V4 1100

MILANO - Aprilia si presenta a Eicma fresca della doppia vittoria nel Campionato Mondiale Superbike e con tante novità di prodotto, partendo proprio dalla RSV4 vittoriosa in SBK. La nuova Aprilia RSV4 RR è la naturale evoluzione del progetto che ha vinto sette titoli iridati in sei anni e che vuole continuare a essere più vicino possibile per prestazioni ed efficacia a una vera moto da corsa. Accanto a lei c'è la RSV RF, che verrà prodotta in serie limitata di 500 esemplari, con la livrea dedicata e il Race Pack di serie, che comprende i cerchi forgiati in alluminio e le sospensioni Ohlins. La parte frontale è stata completamente ridisegnata, con il nuovo cupolino più protettivo, il triplo proiettore che riceve la luce di posizione a LED e i retrovisori con indicatori di direzione a LED integrati. Il motore V4 a 65° da 999 cc è stato completamente riprogettato, ha guadagnato 16 CV, arrivando alla soglia dei 200 CV e ha perso 1,5 kg di peso; sono stati diminuiti gli attriti interni, è migliorata l'efficienza fluidodinamica e quella della combustione, incrementando il regime massimo di rotazione. Passando alla ciclistica, il forcellone è stato allungato di 14 mm, migliorando la trazione e mitigando la tendenza all'impennata, mentre il motore è montato nella posizione più bassa tra quelle consentite dal telaio pluri-regolabile. È stato aggiornato anche il pacchetto di controlli dinamici Aprc, che comprende il controllo di trazione e di impennata, l'assistenza alla partenza lanciata e il cambio elettronico. Ora il sistema adotta l'ABS Race, sviluppato con Bosch, che garantisce le massime performance anche in pista, è disinseribile e regolabile su tre livelli di intervento, mentre alle due mappature motore già presenti è stata aggiunta la più estrema Race. Infine, tra i tanti accessori disponibili, spicca la telemetria, basata sulla Piaggio Multimedia Platform, che connette la RSV4 allo smartphone e quindi al web. In questo modo il pilota può avere i dati delle proprie sessioni in pista ma anche variare curva per curva i livelli di assistenza alla guida, impostandoli precedentemente e sfruttando il GPS. Dalla velocissima ed estrema RSV4 deriva la nuova Tuono V4 1100, la super-naked di Noale che riceve una nuova evoluzione di motore con potenza cresciuta a 175 CV e coppia salita a 120 Nm, ma più disponibile ai regimi medio bassi. Il merito è dei nuovi pistoni con alesaggio maggiorato da 78 a 81 mm, che portano la cilindrata totale a 1.077 cc. È stata modificata anche l'ergonomia del pilota a bordo, con l'altezza della sella diminuita di 15 mm e il manubrio più stretto; il risultato è una posizione di guida più comoda e più protettiva, che migliora il confort nei trasferimenti stradali. I tecnici di Noale, inoltre, hanno anche rivisto il pacchetto ciclistico e la piattaforma APRC, che comprende vari ausili elettronici alla guida.

Infine, a Eicma c'è anche la Caponord Rally, che aggiunge versatilità rispetto alla versione 'base' evolvendo il concetto di viaggiatrice sportiva verso nuovi orizzonti fatti di terra, neve, fango e sabbia. I cerchi ruota sono a raggi, con l'anteriore da 19 pollici, il serbatoio è da 24 litri, il parabrezza più grande, mentre il motore ha protezioni specifiche e ci sono i fari supplementari a LED. Completano l'allestimento le borse rigide con cover in alluminio montate al posteriore.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA