Percorso:Motori > Prove e Novità > Luce verde di Volkswagen all' ipertecnologica Golf 8

Luce verde di Volkswagen all' ipertecnologica Golf 8

Arriverà nel 2017 con tante novità tra cui il DSG a 10 marce

25 novembre, 17:40
Volkswagen Golf 8 Volkswagen Golf 8

Alla Volkswagen non stanno certo con le mani in mano, se è vero che a soli 2 anni dalla presentazione della Golf 7, il lavoro per realizzare la ottava generazione procede a passo spedito e con obiettivi ancora più ambiziosi rispetto al modello attuale. Le prime informazioni rilasciate da Auto Express parlano di una Golf 8 ancora più 'high tech' ed esclusiva, un ulteriore salto in avanti - quindi - nel segmento C, con alcune novità assolute come la prima trasmissione a doppia frizione DSG a dieci rapporti.

La prossima Golf, che dovrebbe entrare in produzione nel 2017, due anni dopo dal face lift di mezzo ciclo di vita che caratterizzerà nel 2015 l'attuale Serie 7. Come anticipano le immagini esclusive ricostruite dal magazine Auto Express, la Serie 8 - che sarà più leggera dell'odierna versione - manterrà il legame stilistico con la 'famiglia' delle Golf ma presenterà ancora linee più eleganti e personali, parzialmente ispirate a quelle dell'ultima generazione della Passat.

La vera rivoluzione, come spiegano alcune immagini pubblicate da Auto Express, riguarderà la tecnologia, sia quella relativa a motori e cambi che quella legata alla sicurezza e alla qualità della vita a bordo. Golf 8 aggiungerà probabilmente alle 5 possibilità di scelta nella propulsioni del modello attuale (benzina, gasolio, metano, ibrido plug-in e 100% elettrico) anche una inedita architettura mild-hybrid a 48 Volt di origine Bosch, analoga a quella presentata nella concept Audi Prologue appena presentata al Los Angeles Auto Show.

L'auto sarà equipaggiata con il noto cambio doppia frizione DSG a sei rapporti nelle versioni meno potenti e con l'inedito DSG a dieci rapporti (progettato per motori fino a 550 Nm di coppia) nelle GTI, GTD e R. A questo riguardo la futura Golf 8 GTD dovrebbe utilizzare una variante ancora più potente di 2.0 BiTDI biturbodiesel recentemente lanciato nella Passat. Tra le novità da segnalare nella carrozzeria e nell'abitacolo della futura nuova generazione Golf una speciale costruzione a sandwich per alleggerire e rendere più sicuro (negli impatti con i pedoni) il cofano motore e un inedito rivestimento 'freddo' per la parte superiore della plancia, così da ridurre la temperatura interna dell'abitacolo e risparmiare così energia nel funzionamento del climatizzatore.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA