Percorso:ANSA > Motori > Prove e Novità > Presentato il nuovo scooter elettrico BMW C evolution

Presentato il nuovo scooter elettrico BMW C evolution

Avra' un'autonomia fino a 100 km

01 agosto, 17:39
Presentato il nuovo scooter elettrico BMW C evolution Presentato il nuovo scooter elettrico BMW C evolution

ROMA - Design e concetto cromatico innovativi, autonomia fino a 100 chilometri grazie alla capacità di accumulo della batteria, sistema di recupero di energia nelle fasi di rilascio e di frenata, tempi di carica brevi e velocità massima di 120 km/h. Questo e altro ancora rappresenta il profilo del nuovo scooter elettrico BMW C evolution presentato dalla casa di Monaco. Nato per soddisfare i concetti di mobilità individuale, in particolare nei grandi agglomerati urbani, BMW C Evolution ha l'obiettivo di contribuire alla mobilità in un momento in cui le grandi sfide del futuro sono l'aumento del traffico, l'incremento dei costi dell'energia e le norme sempre più severe sulle emissioni di CO2 valide per la guida nei centri urbani. BMW Motorrad è parte del BMW Group e si occupa di mobilità individuale su due ruote perseguendo lo sviluppo di soluzioni adeguate. Fedele alla strategia di sostenibilità del gruppo, BMW Motorrad affronta in un primo stadio il tema dell'elettromobilità, soprattutto nei centri urbani.

Nel prossimo futuro BMW Motorrad lancerà sul mercato un'offerta premium al fine di soddisfare i criteri descritti. Al Salone dell'automobile di Francoforte, la BMW ha presentato lo studio di design BMW Concept e uno scooter elettrico realizzato dalla sua divisione moto BMW Motorrad. Lo studio riflette la visione di uno scooter alimentato da un motore elettrico. La presentazione di "BMW C evolution" segue adesso la terza fase di sviluppo. La BMW Motorrad presenta ora il prototipo di uno scooter elettrico vicino alla versione di serie, come potrebbe essere lanciato prossimamente sul mercato. Il progetto del veicolo, ideato come mezzo di trasporto per i pendolari che si spostano giornalmente tra la periferia e il centro città, ha perseguito la realizzazione di criteri centrali, come le prestazioni di guida comparabili a quelle di un maxi-scooter equipaggiato con motore endotermico e l'ampia autonomia in condizioni di utilizzo reali. Con la messa a punto di cinque esemplari funzionanti del "C evolution" BMW Motorrad arricchisce le esperienze nel campo dell'elettromobilità a due ruote e amplia la propria competenza in materia. In questa fase pilota i veicoli vengono guidati in condizioni di utilizzo reali in diverse regioni geografiche con le rispettive condizioni d'uso. Le prove servono a studiare le infrastrutture, come la costituzione di una rete d'imprese che offrano servizi di elettromobilità e la fruibilità presso le aziende di autonoleggio o di carsharing.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA