Percorso:Motori > Norme e Sicurezza > Bevande, panini e cioccolata tra food pericoloso a volante

Bevande, panini e cioccolata tra food pericoloso a volante

Stilata in Usa una lista dei cibi che più distraggono alla guida

31 ottobre, 02:11
Bevande, panini e cioccolata tra food pericoloso a volante Bevande, panini e cioccolata tra food pericoloso a volante

ROMA - Bevande, panini e cioccolatini finiscono nella 'lista nera' delle distrazioni al volante che possono essere un vero pericolo per la sicurezza stradale. Premesso che mangiare al volante sarebbe comunque da evitare, per chi proprio non può farne a meno la National Highway Traffic Safety Administration degli Stati Uniti (Nhtsa), l'Ente americano per la sicurezza stradale, ha infatti elaborato la lista dei cibi più 'pericolosi', nel senso che inducono maggiormente a distrarsi durante la guida.

Tutto è cominciato quando un signore americano di 71 anni si è ribaltato con il suo van mentre sgranocchiava un 'robusto' panino con il wurstel. In seguito all'incidente, l'ennesimo di una serie di sinistri analoghi, riferisce il sito Msn cars, le autorità Usa hanno stabilito che mangiare e bere mentre si è alla guida può contribuire a distrarsi fino a diventare un serio pericolo per la sicurezza. Secondo il recente rapporto della Nhtsa, uno sconcertante 65% degli incidenti negli Stati Uniti sono causati da automobilisti distratti dal mangiare o bere durante la guida. Ma pericoloso non è solo il mangiare o bere, ma soprattutto i tentativi di pulirsi le mani, i vestiti dai residui di cibo, o addirittura di raccogliere lattine e bottiglie finite vicino ai pedali. La ricerca ha quindi identificato i cibi e le bevande che più di tutti possono provocare momenti di distrazione durante la guida. Mangiare cioccolato, cioccolatini e derivati, ad esempio, significa sporcarsi le mani con pesanti tracce sulle dita delle mani e le camicie. Una bella distrazione dalla guida, quando ci si affanna per tentare di 'pulire' i danni. Non sono da meno le semplici bevande analcoliche come Cola o succhi di frutta. Sono un toccasana quando la gola è arsa, ma una 'roulette russa' quando si è costretti ad 'accartocciarsi' sotto al volante per raccogliere lattine e bottiglie finite vicino ai pedali dell'auto.

E cosa dire delle brioches alla crema? Sono un vero pericolo al volante, se il guidatore che si sporca il vestito si mette alla ricerca di un fazzoletto. Non è da meno un 'cartoccio' di fritti all'italiana, e tantomeno i cibi conditi con salse di pomodoro o barbecue. Ai frequentatori dei diffusi fast food take away l'agenzia per la sicurezza americana ricorda che gli appetitosi hamburger sono specialisti della 'goccia a sorpresa', con conseguente perdita garantita dell'attenzione alla strada. Agli appassionati di salse esotiche come il Chili, l'ente americano ricorda che sporcare il volante o il maglione è una delle occasioni più ghiotte per smettere di guardare la strada, con gravi rischi per l'incolumità nostra e degli altri. Il premio finale dell'insicurezza, però, l'Nhtsa lo assegna al caffè, uno dei maggiori responsabili di incidenti. In special modo quando, ancora bollente, cade addosso dalla plancia, o addirittura dal portabicchiere per una frenata brusca e imprevista. Attenzione al cibo, dunque, e non dimenticarsi che un innocuo alimento, consumato da seduti, può diventare ingestibile e pericoloso quando ci si trova al volante.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA