Percorso:Motori > Norme e Sicurezza > Rimuovere le linee bianche stradali riduce velocità veicoli

Rimuovere le linee bianche stradali riduce velocità veicoli

Per ricerca dell’ente britannico TfL la media scende fino a 6,5 km/h

05 settembre, 15:49
Studio TfL, rimuovere linee bianche stradali riduce velocit Studio TfL, rimuovere linee bianche stradali riduce velocit

ROMA - La rimozione delle strisce bianche dalle strade riduce la velocità media dei veicoli di circa 6,5 km/h. A sostenerlo è una ricerca effettuata dall'ente britannico TfL (Transport for London). La ricerca ha preso il via in occasione della rimozione di alcune segnalazioni bianche sull'asfalto, in occasione dei lavori sul manto stradale in tre diverse arterie di traffico nella capitale del Regno Unito. Terminato il lavoro TfL ha deciso di soprassedere, prima di procedere all'applicazione delle nuove segnalazioni con la vernice bianca, scoprendo così un cambiamento significativo nelle velocità medie dei veicoli in transito. Infatti le velocità medie del traffico in direzione Nord, sulla Seven Sisters Road, sono diminuite di 4 km/h scendendo a circa 47 km/h, e di circa 6,5 km/h fino a 45 km/h in direzione Sud. Secondo lo studio la variazione di velocità deriva dal fatto che le linee bianche centrali forniscono la 'sensazione di sicurezza' che nessuna auto potrà invadere il lato opposto della strada. La rimozione delle linee bianche, al contrario, induce gli automobilisti a ridurre la velocità. La ricerca ha anche permesso di valutare che gli automobilisti rallentano soprattutto quando incrociano veicoli che viaggiano in senso contrario. La valutazione del TfL ha anche trovato conferma in una ricerca effettuata nel 2005 dal Transport Research Laboratory sui fattori ''psicologici'' che inducono alla moderazione del traffico. Lo studio TfL ha inoltre verificato che la non riverniciatura delle linee bianche porta piccoli vantaggi finanziari alle autorità, relativi alle spese di manutenzione.

Nonostante i risultati della ricerca la TfL non rimuoverà la segnaletica orizzontale nelle vie centrali della capitale. ''Non abbiamo piani per la rimozione della segnaletica diffusa - ha detto Alan Bristow, direttore della gestione degli spazi stradali - ma i nostri progettisti terranno ora in considerazione la verifica attuale, insieme ad altre misure innovative sul traffico, ovunque possano essere opportune''.

Secondo un portavoce anche il Dipartimento dei Trasporti non applicherà la misura ''Le decisioni sulla moderazione del traffico riguardano gli enti locali che devono tenere conto delle circostanze locali e del layout delle strade''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA