Percorso:Motori > News > Jarno Trulli e la sua Formula E al Motor Show di Bologna

Jarno Trulli e la sua Formula E al Motor Show di Bologna

Il campione pescarese darà spettacolo con la monoposto elettrica

24 novembre, 18:44
Jarno Trulli e la sua Formula E al Motor Show di Bologna Jarno Trulli e la sua Formula E al Motor Show di Bologna

ROMA - Ci sarà anche la Formula E tra le tante attrazioni del Motor Show di Bologna. Il massimo campionato per monoposto elettriche ha preso il via a settembre, con la prima gara andata in scena sul circuito cittadino di Pechino, in Cina. Alla kermesse bolognese ci saranno Jarno Trulli e Michela Cerruti, protagonisti in Formula E e compagni di squadra nella scuderia italiana fondata dallo stesso pilota pescarese. Trulli sarà anche presente alla cerimonia d'inaugurazione del Motor Show il 6 dicembre, per poi scendere in pista (nell'Area 48 di Bologna Fiere) per mostrare le potenzialità della sua monoposto Spark-Renault SRT_01E. Michela Cerruti sarà invece protagonista della seconda esibizione il giorno seguente, sempre nell'Area 48. Per osservare da vicino questi bolidi a propulsione elettrica, invece, basterà recarsi al padiglione n.25 dedicato all'innovazione tecnologica, dove sarà esposta la monoposto di Formula E del team Trulli dal giorno d'apertura sino al giorno di chiusura dell'evento.

"Michela e io attendiamo di guidare la monoposto di Formula E al Motor Show di Bologna e intrattenere il pubblico - ha dichiarato Trulli - che potrà rendersi conto delle prestazioni che è in grado di raggiungere, così come sentire il suono che emette.

Penso che molte persone rimarranno sorprese".

Proprio in questo fine settimana, la Formula E è stata impegnata in Malesia, a Putrayaja, per la seconda gara della stagione. Pochi giorni dopo l'evento al Motor Show, Jarno Trulli e Michela Cerruti si imbarcheranno per l'Uruguay, dove il 13 dicembre a Punta del Este ci sarà la terza tappa del campionato di Formula E, in attesa di correre le gare europee previste a Montecarlo, Berlino e Londra. Dieci sono i team partecipanti e il calendario prevede nove appuntamenti, che porteranno questa nuova serie a toccare alcune tra le più importanti città del pianeta. Le vetture correranno sempre nei centri delle metropoli grazie a motori elettrici a emissioni zero, consentendo alla serie di non essere relegata ai circuiti ordinari e fuori dai centri urbani.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA