Percorso:Motori > Norme e Sicurezza > Un radar ogni km per 'stanare' auto contromano

Un radar ogni km per 'stanare' auto contromano

Realtà in Svezia, sperimentazione su 4 autostrade italiane

11 novembre, 14:57
Un radar ogni km per 'stanare' auto contromano Un radar ogni km per 'stanare' auto contromano

ROMA - Un radar ogni chilometro per rilevare auto contromano o pedoni sulle corsie allo scopo di garantire maggiore sicurezza in autostrada. Si tratta di una realtà per la Svezia, paese in cui il dispositivo è stato sperimentato, e che ora è in fase di test anche in Italia con otto esemplari installati su quattro autostrade. Il sistema di rilevamento - come rende noto l'Asaps - viene utilizzato per contribuire a rendere più sicure le nostre autostrade: il radar infatti rileva tutte le condizioni anomale, dai veicoli fermi in mezzo alla carreggiata o sulla corsia di emergenza ad auto in contromano, da code improvvise fino ai detriti presenti sul manto stradale. Rispetto alle telecamere, i radar consentono una maggior precisione perché non sono influenzati dalle condizioni atmosferiche o dalle ombre dovute al calare del sole. Una volta rilevata l'anomalia il sistema radar lancia l'allarme alla centrale operativa del concessionario autostradale e aziona automaticamente, se presente, una telecamera e i pannelli a messaggio variabile.

In Italia il Navtech ClearWay, commercializzato da Crisma security e già installato sulle autostrade di Stoccolma, può controllare 800 metri di tratto autostradale contro i circa cento di una telecamera del sistema 'Aid' (Automatic incident detection) e necessita di pochissima manutenzione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA