Percorso:Motori > Eco Mobilità > Mobilità: car sharing,in Italia 220mila iscritti in 11 città

Mobilità: car sharing,in Italia 220mila iscritti in 11 città

Ronchi, è tra i settori più vitali della green economy

17 settembre, 12:31
(ANSA) - ROMA, 17 SET - Più di 220mila iscritti, migliaia di noleggi ogni giorno, una flotta di circa 3mila auto, la presenza in 11 città, in primis Milano e Roma. Sono queste le cifre del car sharing italiano emerse dalla 'Giornata europea del car sharing' organizzata a Roma, nell'ambito della Mobility Week, dal ministero dell'Ambiente, da Roma Capitale e dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile.

In Europa gli iscritti al car sharing sono oltre 500mila, con una flotta di 13mila vetture, mentre a livello globale si stima che nel 2020 ci saranno 12 milioni di utenti, per un giro d'affari di 6,2 miliardi di euro. Solo a Roma, ha spiegato l'assessore comunale alla Mobilità Guido Improta, si contano 100mila utenti registrati e 35mila noleggi settimanali.

Per il presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile, l'ex ministro dell'Ambiente Edo Ronchi, ''il car sharing in questo momento rappresenta uno dei settori più promettenti e vitali della green economy. Usare il car sharing vuol dire inquinare meno, tornare a guadagnare spazio in città da dedicare ai pedoni ed alle piste ciclabili, per garantire ai cittadini una migliore qualità della vita e far risparmiare alle famiglie italiane sui costi della proprietà dell'auto privata''.

Stando alle stime, infatti, percorrendo in media 10mila chilometri l'anno si possono risparmiare più di 2.000 euro in minori spese di gestione. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA