Percorso:Motori > Eco Mobilità > Aci Global sigla accordo per assistenza vetture a idrogeno

Aci Global sigla accordo per assistenza vetture a idrogeno

Intesa quadriennale con IIT di Bolzano

01 settembre, 12:14
Aci Global sigla accordo per assistenza vetture a idrogeno Aci Global sigla accordo per assistenza vetture a idrogeno

ROMA - Aci Global, società del Gruppo Aci, ha annunciato la firma di un contratto quadriennale con l'Istituto per le Innovazioni Tecnologiche (IIT) di Bolzano per l'assistenza stradale alle prime vetture a idrogeno in Italia, che entreranno in circolazione nella provincia di Bolzano il prossimo 29 agosto. Inoltre, Aci Global per l'Italia sarà l'Assistance Partner del progetto HyFive, l'iniziativa europea che porterà 110 automobili a idrogeno sulle strade di tutta Europa: da Londra a Stoccarda, da Bolzano a Copenaghen, passando per Monaco e Innsbruck.

''L'accordo si colloca nel contesto della nuova strategia di Aci Global che prevede un'offerta di servizi sempre più attenta alle necessità del Cliente, per anticipare l'evoluzione delle soluzioni di mobilità - spiega Ludovico Maggiore, amministratore delegato di Aci Global -. Infatti, il progetto HyFive è innovativo non solo per l'attenzione all'ecosostenibiltà, ma anche perché, nell'introdurre nuove formule di motorizzazione, propone anche modalità originali di utilizzo delle vetture nel medio-lungo periodo''.

Il contratto di servizio prevede sia il soccorso stradale, con interventi di dèpannage (risoluzione sul posto di eventuali piccoli guasti) o trasporto presso un'officina specializzata, che l'assistenza al conducente, che garantisce il rientro a casa in Italia ed all'estero. Da agosto 2014, le vetture potranno essere noleggiate presso IIT per periodi di medio-lunga durata.

Aci Global, già fornitore di assistenza ai veicoli elettrici (dal 2013 è partner di TESLA Motor, la più sportiva delle auto elettriche, come provider di assistenza in Italia) diventa protagonista del soccorso stradale a vetture a idrogeno, a dimostrazione dell'impegno e della capacità di agire in prima fila per sostenere lo sviluppo di mobilità innovativa ed ecosostenibile, confermando la propria leadership storica e rilanciandola verso il futuro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA