Percorso:Motori > Industria e Mercato > Auto ibride, il primato a Toyota con 7 milioni di unità

Auto ibride, il primato a Toyota con 7 milioni di unità

Ultimo milione nel tempo record di 9 mesi

21 ottobre, 18:02
Auto ibride, il primato a Toyota con 7 milioni di unit Auto ibride, il primato a Toyota con 7 milioni di unit

ROMA - Crescono i veicoli ibridi. Lo conferma il nuovo risultato da primato di Toyota che il 30 settembre 2014 avrebbe venduto 7.053 milioni di unità a propulsione ibrida, superando la quota di 7 milioni. A rafforzare il primato è la vendita dell'ultimo milione ottenuta nel tempo record di 9 mesi.

Da tempo la casa nipponica si è posta come priorità la riduzione degli effetti dovuti all'inquinamento, con la convinzione che i veicoli ecologici possono avere un impatto davvero significativo solo se usati da un'ampia fascia di mercato. Al momento Toyota vende nel mondo 27 differenti modelli ibridi e un modello plug-in in più di 90 Paesi. Dall'inizio di quest'anno alla fine del 2015, inoltre, Toyota lancerà un totale di 15 nuovi modelli ibridi, tra cui (solo in Giappone) il ''Voxy Hybrid'' ed il ''Noah Hybrid'', il Lexus ''NX Hybrid'' lanciato a Luglio 2014 e la Lexus ''RC Hybrid'' che verrà lanciata nel 2015. Toyota continuerà ad aumentare la sua gamma ibrida incrementando il numero di Paesi in cui commercializza i propri veicoli. Fino al 30 Settembre 2014, i veicoli ibridi Toyota hanno contribuito a ridurre circa 49 milioni di tonnellate 2di CO2 che si ritiene sia una delle cause del riscaldamento globale. Con veicoli ibridi della marca sarebbero stati risparmiati circa 18 miliardi di litri di benzina, rispetto alla produzione e consumo realizzato da vetture a benzina con prestazioni e dimensioni simili. Ad Agosto 1997 Toyota ha lanciato in Giappone la ''Coaster Hybrid EV'' alla quale è seguita la Prius nel Dicembre dello stesso anno. Prius è stata la prima vettura ibrida per il trasporto di passeggeri prodotta in serie. Da allora, i veicoli ibridi Toyota hanno ricevuto un enorme consenso da parte dei consumatori in tutto il mondo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA