Percorso:Motori > Industria e Mercato > Spagna vara il terzo piano incentivi per l'auto

Spagna vara il terzo piano incentivi per l'auto

Aiuto di 2.000 euro, con 800 mln di ricaduta per economia

17 ottobre, 20:45
Spagna vara il terzo piano incentivi per l'auto Spagna vara il terzo piano incentivi per l'auto

ROMA - Il Governo spagnolo ha annunciato oggi che introdurrà il nuovo schema di incentivi 'Pive3' per sostenere le vendite di auto nuove e invertire i trend negativo che contraddistingue il mercato di quel Paese. Il Ministro del tesoro Cristobal Montoro - riferisce Reuters - ha affermato che il Governo aggiungerà altri 70 milioni di euro alla dotazione iniziale di 220 milioni che aveva permesso la gestione della campagna incentivi varata nel 2012, completata all'inizio di quest'anno e poi prolungata fino all'autunno. Questo programma ha permesso agli spagnoli che rottamavano una vecchia auto di ottenere 2.000 euro di aiuto, di cui la metà a carico del Governo e l'altra metà a carico del costruttore. Come si legge in una nota della Federazione spagnola dei costruttori di auto e di veicoli industriali ANFAC, l'insieme dei tre programmi d'incentivazione 'Pive' ha generato e genererà un'attività economica stimata in 3,4 miliardi di euro, contribuendo ''alla creazione di ricchezza e ad una maggiore crescita dell'economia''. In particolare la fase 3 avrà un impatto positivo sul Paese stimato in 800 milioni di euro e provocherà una ricaduta sulle entrate fiscali di circa 300 milioni di euro. Secondo l'ANFAC l'acquisto di auto nuove, più efficienti a livello energetico, permetterà agli spagnoli di risparmiare 37 milioni di litri di carburante, con un vantaggio per le spese di gestione pari a 58 milioni di euro. Non è stato ancora comunicato se le regole di applicazione del programma Pive3 saranno identiche a quello precedente, in cui il limite massimo del prezzo dell'auto nuova da acquistare era stato fissato in 24mila euro ante-imposte e la condizione per l'erogazione del contributo era la rottamazione di un'auto con almeno 10 anni di vita, che scendevano a 7 per i veicoli commerciali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA