Percorso:Motori > Componenti & Tech > Sogefi avvia due impianti Cina, 100 mln dlr ricavi al 2017

Sogefi avvia due impianti Cina, 100 mln dlr ricavi al 2017

Ricavi 2013 società Cir nel Paese a 30 milioni dollari

21 gennaio, 17:32
Logo Sogefi Logo Sogefi

MILANO - Sogefi, società di componentistica auto del gruppo Cir, ha avviato due nuovi insediamenti industriali, rispettivamente per sospensioni e sistemi motore, a Wujiang, nell'area di Shanghai in Cina. L'obiettivo della società del gruppo Cir è di affermarsi tra i principali produttori di componenti per sospensioni e sistemi motore nel paese, raggiungendo nel 2017 ricavi in Cina per oltre 100 milioni di dollari rispetto a circa 30 milioni di dollari attesi per il 2013.

Il tasso di crescita media annua (Cagr) stimato dalla società italiana nel Paese è superiore al 30% mentre per quanto riguarda i due stabilimenti, nei quali il gruppo ha investito circa 40 milioni di dollari, impiegheranno complessivamente oltre 500 dipendenti. La prima fabbrica è destinata alla produzione di componenti per sospensioni per autoveicoli e servirà inizialmente Bmw, Daimler, Fiat/Chrysler, Ford e Psa attraverso le rispettive partnership locali.Il secondo impianto, di sistemi motore, destinato alla produzione di sistemi aria motore servirà inizialmente Daimler, Sgm/Saic, Ford e Jangling Motors. La Cina - ricorda una nota - rappresenta il più grande mercato automobilistico a livello mondiale con 17,9 milioni di vetture immatricolate nel 2013 e una crescita a doppia cifra (+15,7%) rispetto al 2012. "I nuovi investimenti in entrambe le aree di attività di Sogefi - dichiara Rodolfo De Benedetti, presidente del gruppo Cir e di Sogefi possono consentire alla società di crescere più rapidamente in Cina e avere un ruolo da protagonista''. ''Questa iniziativa - commenta Guglielmo Fiocchi, amministratore delegato di Sogefi - si inserisce nella strategia della società di affiancare la propria storica presenza in Europa a una espansione sempre maggiore nei paesi emergenti''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA