Percorso: Motori > News dalle Aziende > Magazzino Nissan Italia è il più produttivo d'Europa

Magazzino Nissan Italia è il più produttivo d'Europa

Per il terzo anno consecutivo ottiene riconoscimento

21 novembre, 16:07
Magazzino Nissan Italia è il più produttivo d'Europa Magazzino Nissan Italia è il più produttivo d'Europa

ROMA - Per il terzo anno consecutivo, nel 2014 il magazzino ricambi di Nissan Italia è stato il più produttivo d'Europa. Carlisle & Company, società leader nella fornitura di servizi di consulenza, specializzata nel settore Post-Vendita del mondo automotive, ha presentato il suo Rapporto 2014 'Europe Parts Benchmark', che analizza la Produttività nei Magazzini Ricambi della maggior parte dei costruttori di autoveicoli europei. La leadership della filiale italiana è stata determinata da due principali e imprescindibili fattori: l'efficienza nei processi e la motivazione del personale di magazzino della Nissan Italia.

''Questo riconoscimento è motivo di grande orgoglio per la Nissan Italia, perché conferma ancora una volta come l'attenzione al miglioramento continuo, all'efficienza nei processi e soprattutto al lavoro di squadra, sia in grado di produrre risultati di eccellenza non solo in Italia ma nel resto d'Europa - ha detto Gianluca Ercolani, direttore After Sales di Nissan Italia - . Puntiamo ora a migliorare ulteriormente la nostra efficienza, coinvolgendo sempre più direttamente il personale di magazzino, e incoraggiandolo a suggerire nuove soluzioni logistiche''.

Nissan Italia ha sviluppato già da diversi anni un sistema all'avanguardia, basato sul wi-fi, grazie al quale ogni addetto è equipaggiato con uno scanner/terminale senza fili. Questo strumento produce una maggiore efficienza sia in termini di volume di ordini movimentati che di flessibilità nella priorità di gestione, in funzione degli obiettivi prestabiliti.

Nissan Italia punta sul gioco di squadra favorendo lo sviluppo di una naturale attitudine al miglioramento continuo. Questo risultato è stato più volte riconosciuto dall'organizzazione 'Great place to work'.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA