Fca in Zes, mozione in Consiglio Molise

Su stabilimento Termoli iniziativa bipartisan di 11 consiglieri

(ANSA) - CAMPOBASSO, 6 NOV - Far rientrare nella Zona economica speciale (Zes) lo stabilimento Fca di Termoli (Campobasso). È la finalità della mozione congiunta presentata in Consiglio regionale del Molise da 11 consiglieri della maggioranza di centrodestra e di minoranza. L'iniziativa, spiega la capogruppo Pd, Micaela Fanelli, "nasce da una richiesta dei sindacati di categoria per sostenere le ragioni dello sviluppo e l'occupazione dello stabilimento di Termoli". La proposta è di far rientrare l'area dello stabilimento Fiat all'interno della costituenda Zes, nello specifico nella quota del 30% che la Regione si è riservata per attrarre nuovi investimenti. "Così facendo - osserva Fanelli - Fca risparmierebbe fino a 50 milioni di euro sugli investimenti in macchinari, da operare in credito d'imposta. Solo un piccolissimo segnale - prosegue - rispetto alle imponenti strategie industriali che stanno per essere decise in una visione e dinamica mondiale". "Ma per il nuovo gruppo automobilistico - prosegue Fanelli - sarebbe certamente un'indicazione importante, che certificherebbe tutto il nostro interesse nel determinare il futuro della nostra regione. D'altra parte, il lavoro congiunto di Fca e Peugeot sulla produzione di furgoni è già testato in Italia nella vicina Val di Sangro. Ci piacerebbe se anche in Molise, a Termoli, sapessimo generare un'esperienza di lavoro comune e positiva, incentrata sulle automobili elettriche, che rappresentano il futuro della mobilità sostenibile. Su questi temi - conclude - vogliamo sollecitare il presidente della Regione, Donato Toma, al quale da tempo si sono rivolti anche i sindacati di categoria, finora inascoltati dal Governo regionale".(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere