'Sonika', un connubio tra musica e arte

Al via in Molise il 27 luglio rassegna itinerante

(ANSA) - CAMPOBASSO, 18 GIU - Dalla parola che arde al suono che infiamma. Il 27 luglio parte 'Sonika Poietika', la sessione estiva di 'Poietika', rassegna conclusa a Campobasso lo scorso 16 aprile.
    La quinta edizione di 'Poietika', realizzata dalla Fondazione Molise Cultura in collaborazione con la Regione, prosegue con la sua parte estiva, caratterizzata da appuntamenti musicali nei più suggestivi borghi molisani. La direzione artistica di Valentino Campo mette a segno un altro colpo, con un cartellone di respiro nazionale incentrato sui rapporti tra parola e musica, con un occhio di riguardo alla canzone d'autore, ai legami tra rock e poesia, a figure ed eventi storici per la musica italiana e internazionale. Se 'Poietika' ha avuto una connotazione più cittadina, in luoghi prestigiosi come il Teatro Savoia e l'Auditorium Gil di Campobasso, 'Sonika Poietika' si estende sul territorio molisano, tra siti storici, località antiche e magiche, piazzette o borghi più defilati. Si parte dall'area archeologica di Altilia, nel comune di Sepino (Campobasso), che ospiterà la data zero; sabato 27 luglio aprono 'Sonika Poietika' i Giardini Di Mirò e Paolo Benvegnù. Una combinazione straordinaria, con una delle formazioni più amate e apprezzate del nuovo rock italiano e uno dei cantautori di punta degli ultimi vent'anni: rock strumentale, visionario e cinematico da una parte, dall'altra uno degli autori più raffinati e profondi della musica nostrana, entrambi protagonisti nello sviluppo del panorama indie-rock nazionale.
    La rassegna seguirà un percorso itinerante in varie location regionali: Roccavivara (Campobasso), Agnone (Isernia), Venafro (Isernia), Frosolone (Isernia), Termoli (Campobasso) e Capracotta (Isernia) (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere