Tasse,molisani tra più furbetti d'Italia

Stime Cgia, al quinto posto per evasione fiscale

(ANSA) - CAMPOBASSO, 10 SET - Molisani tra i più 'furbetti' d'Italia per quanto riguarda l'evasione fiscale. È quanto emerge da uno studio della Cgia di Mestre che colloca la regione al quinto posto dopo Calabria, Campania, Sicilia e Puglia. Secondo le stime dell'associazione degli artigiani, su dati Istat, nel 2015 i molisani avrebbero sottratto al fisco 529 milioni di euro pari al 20,6% per ogni 100 euro di gettito incassato. La media nazionale è del 16,3%. L'armamentario fiscale italiano, ricorda la Cgia, è composto da oltre 100 voci: una sequela di addizionali e bolli, dai canoni ai contributi, dai diritti alle imposte per passare alle ritenute. Non mancano, ovviamente, le tasse i tributi e le sovraimposte. "Senza contare - è spiegato in una nota - che paghiamo anche le tasse sulle tasse. L'esempio più clamoroso lo subiamo quando ci rechiamo a fare il pieno alla nostra autovettura. La base imponibile su cui si applica l'Iva è composta anche dalle accise sui carburanti". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere