Demenze da ipertensione,ricerca Neuromed

Studio su pazienti con nuova tecnica di risonanza magnetica

(ANSA) - POZZILLI (ISERNIA), 13 GIU - Individuare precocemente le demenze causate da ipertensione sarà possibile utilizzando una tecnica avanzata di risonanza magnetica. E' il risultato cui sono giunti i ricercatori dell'Irccs Neuromed di Pozzilli che hanno identificato i danni neurologici dovuti all'ipertensione cronica prima che si manifestasse una chiara sintomatologia clinica. La ricerca, condotta dal Dipartimento di Angiocardioneurologia e Medicina Traslazionale dell'Irccs, apre la strada alla possibilità di intervenire precocemente e combattere con maggiore efficacia queste patologie. "Il problema - spiega Giuseppe Lembo, docente alla Facoltà di Medicina de 'La Sapienza' di Roma e direttore del Dipartimento, coordinatore dello studio clinico - è che di solito le alterazioni del sistema nervoso legate all'ipertensione sono diagnosticate quando il deficit cognitivo diventa evidente o quando la risonanza mostra chiari segni di danno cerebrale. In entrambi i casi spesso è già tardi per tentare di bloccare il processo patologico".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere