Commemorate a Termoli vittime del dovere

Ricordati in Commissariato Rivera, Rosano, Amore e Iacovone

(ANSA) - TERMOLI (CAMPOBASSO) 19 MAG - "Le famiglie delle vittime del dovere devono sentirsi parte di una famiglia allargata. La nostra è una seconda famiglia". Così il dirigente del Commissariato di Termoli Vincenzo Sullo in occasione della cerimonia di commemorazione delle vittime del dovere, gli esponenti delle forze dell'ordine che hanno perso la vita durante il servizio. L'iniziativa di ieri, svoltasi a Termoli, rientra nell'ambito del "Memorial day" organizzato dal Sap (Sindacato autonomo Polizia) che si svolge annualmente durante il mese di maggio. Alla presenza dei familiari, sono stati ricordati l'agente di scorta di Aldo Moro, Giulio Rivera di Guglionesi deceduto nell'agguato di via Fani a Roma il 16 marzo del 1978, il commissario di polizia Vincenzo Rosano di Larino deceduto a Torino nel 1977 durante un conflitto a fuoco con un gruppo di pregiudicati, il vicebrigadiere della Gdf Antonio Amore, di Larino morto nel 1991 a Lamezia Terme, l'agente scelto di polizia Giuseppe Iacovone deceduto a Macchia d'Isernia nel 2012.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere