Furti in casa, arrestato ladro seriale

Operazione congiunta Polizia e Carabinieri Campobasso

(ANSA) - CAMPOBASSO, 3 DIC - Nove furti in abitazioni consumati tra aprile e novembre, anche due o tre in un solo giorno, ma gli inquirenti sospettano che la lista sia molto più lunga. A finire in carcere ieri, dopo le indagini condotte da Polizia e Carabinieri di Campobasso, Antonino D'Agnillo, 25 anni, pluripregiudicato del posto. Con lui sono stati denunciati altri quattro giovani, di cui due minorenni. Un ladro seriale, dunque, che ha messo a soqquadro il capoluogo compiendo razzie in numerose abitazioni. Persona, lo definisce il Gip nell'ordinanza di custodia cautelare in carcere, che impegna tutte le sue energie per furti e crimini che commette pressoché quotidianamente senza alcuna remora. Tanto che, anche se sottoposto al regime di sorveglianza speciale, ha continuato la sua attività criminale. Era lui il punto di riferimento dei furti che in alcune circostanze portava a termine da solo, in altre avvalendosi della complicità dei quattro denunciati. Oro, gioielli, denaro contante, ma anche tv e ogni altro oggetto ritenuto utile, finivano tra la refurtiva che in alcuni casi è stata messa in vendita in un 'mercatino' su Facebook. Un soggetto spavaldo, così lo hanno definito gli inquirenti, che è arrivato anche a minacciare i carabinieri una volta condotto in caserma per essere perquisito: "ho due pistole, vi faccio saltare in aria con il C4". Analogo atteggiamento nei confronti di un testimone che lo aveva riconosciuto: "Lo sai che l'infame muore - il messaggio scritto su Fb - fatti il segno della croce, vattene da Campobasso prima che ti trovo". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA