I 'no tunnel' protestano a Campobasso

Manifestazione davanti alla sede della Giunta regionale

(ANSA) - CAMPOBASSO, 7 NOV - La Conferenza dei servizi ha dato via libera al progetto del tunnel a Termoli per la realizzazione di un parcheggio, con parere negativo della soprintendenza che ora ha 10 giorni per presentare ricorso. Uno "scempio del centro cittadino. Non una semplice rotatoria. Ma un'opera che va a impattare in una delle zone più belle e caratteristiche donata alla ditta Di Francesco per trasformarla non solo in parcheggio ma in centro commerciale, negozi e appartamenti". Sono le parole del comitato referendario e comitato No Tunnel di Termoli che stanno manifestando a Campobasso dinanzi la sede della Giunta regionale a palazzo Vitale dove si è riunita la conferenza dei servizi. "A questa conferenza - ha detto davanti ai manifesti 'no tunnel' uno dei portavoce, Luigino Vitelli - il responsabile Rup del comune di Termoli non può sedere perché dovrebbe essere dipendente comunale di ruolo e non lo è. In conferenza servizi il governatore Frattura e il sindaco di Termoli Sbrocca non sono accreditati e non debbono sedervi". I comitati si fanno forza sul parere della soprintendenza del Molise che in un atto ufficiale ritiene il progetto sotto il profilo paesaggistico 'tale da ridefinire e caratterizzare fortemente i luoghi significativi in termini culturali e rappresentativi della storia cittadina'. Sono 19 le osservazioni dei comitati contro il tunnel che dal mare entra in città. Osservazioni raccolte in un libretto preparato per la conferenza dei servizi che vede in copertina in grande tubo che solleva e sconvolge edifici, strade, monumenti e verde urbano. Altro punto caldo il referendum consultivo per cui sono state raccolte 3000 firme: "Il comune ci vieta questo strumento che Termoli ha nel regolamento". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere