Differenziata Campobasso, per ACS è flop

Dito puntato su Comune, incapace di ascoltare cittadini

(ANSA) - CAMPOBASSO, 24 OTT - A cinque mesi dall'inizio della raccolta differenziata in alcune zone di Campobasso, l'Associazione 'Centro storico' traccia un bilancio con più ombre che luci. "La partenza è stata buona, con una discreta partecipazione dei cittadini" - spiega l'Associazione, ma con il passare del tempo non sono state attivate nuove iniziative finalizzate al miglioramento del servizio e vagliate da parte del Comune le proposte dell'Associazione, frutto di un confronto con commercianti e residenti nel centro storico.
    "Esiste allora la possibilità che la raccolta differenziata - si legge in una nota - partita sotto i migliori auspici, si risolva in un fallimento e l'opportunità per questa città di evolversi verso le migliori esperienze rischia di naufragare per l'ennesima volta. Ci sembra riduttivo e fuori luogo - prosegue il documento - individuare la colpa della parziale riuscita del piano per la raccolta differenziata in quella parte del popolo campobassano, ostile ad ogni rinnovamento. Appare chiaro che la responsabilità resta a carico di una amministrazione che continua a restare chiusa nel palazzo incapace di ascoltare i cittadini e con loro lavorare alla modifica di impostazioni che si dimostrano errate". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere