Turismo, in crescita a Termoli del 6,20%

Dati di luglio. Venditti (Sib), dati positivi grazie a bel tempo

(ANSA) - TERMOLI (CAMPOBASSO), 27 AGO - "La stagione balneare 2017 sicuramente in segno positivo rispetto al 2016 grazie alle condizioni meteo favorevoli".
    Questo quanto afferma il presidente del Sib Molise, Domenico Venditti che traccia un primo bilancio dell'estate. A confermare il trend in crescita, il Commissario straordinario dell'Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo, Remo Di Giandomenico che, nel report mensile dei dati turistici, sottolinea un aumento delle presenze del 6,20% a luglio rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, anche con un incremento di stranieri. Cresce anche l'utilizzo delle strutture extralberghiere presenti in zona. In particolare, complessivamente, tra alberghi e altri tipi di sistemazioni, residence e case in locazione, gli arrivi di viaggiatori che hanno scelto Termoli per le ferie sono stati 8.444 mentre le presenze totali 33.780. "Un ottimo dato che sulle presenze, rispetto a luglio 2016 - spiega Di Giandomenico - segna un surplus di quasi 2 mila presenze in più rispetto a 12 mesi fa". Numeri, aggiunge, "che meritano un'analisi più mirata, in quanto più aumentano le presenze e più significa che la città adriatica viene scelta come mèta di vacanze e non più di semplice passaggio come avveniva negli ultimi anni. Non più mordi e fuggi ma stabilità di presenze che significano più pernotti e più indotto per tutta la città". I turisti arrivati quest'anno a Termoli hanno trascorso soggiorni più lunghi rispetto allo scorso anno. Sul fronte degli stranieri, ne sono arrivati 774 con 3.055 presenze. Nel 2016 erano 910 stranieri per un totale di 2.871 presenze. Tra gli italiani, gli arrivi ammontano a 7.670 mentre le presenze sono giunte a 30.725. Nel 2016 erano 8.211 gli arrivi e le presenze 28.941.
    Per Venditti del Sib a determinare l'aumento dell'afflusso di viaggiatori in città anche la riqualificazione del lungomare e il buon funzionamento del Servizio navette. Pietro D'Andrea della Fiba Confesercenti, invece, contrario al doppio senso su viale Cristoforo Colombo dice che "fino al 30 luglio la situazione è andata bene poi dal 1 agosto con la riduzione dei posteggi dovuti al doppio senso, tutto si è bloccato per diversi lidi presenti sul viale". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere