Pacco con pesci morti a Tribunale Larino

Individuato responsabile. È stato denunciato per oltraggio

(ANSA) - LARINO (CAMPOBASSO), 10 GIU - È costato una denuncia per oltraggio a corpo amministrativo o giudiziario, ad un uomo residente nel centro nord Italia, l'avere spedito per posta un pacco pieno di pesci in decomposizione al Palazzo di Giustizia di Larino. Il pacco maleodorante era stato recapitato ad un ufficio del Tribunale il 3 febbraio scorso. La Procura ne aveva disposto l'immediato sequestro e l'apertura era avvenuta alla presenza del Procuratore Capo Vaccaro, dei Carabinieri della Compagnia di Larino e del Nas di Campobasso. Immediate le indagini dei Carabinieri della Stazione di Larino, in collaborazione con quelli dell'Aliquota Operativa del Norm della Compagnia. Attraverso una serie di accertamenti tecnici, gli inquirenti sono riusciti ora ad individuare il responsabile. La vicenda è seguita dal Procuratore capo di Larino Ludovico Vaccaro che, dopo aver denunciato il responsabile, prosegue nelle indagini nel più assoluto riserbo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere