• Scuola: Molise; inaugurazione anno scolastico a San Giuliano

Scuola: Molise; inaugurazione anno scolastico a San Giuliano

Sabatini (Usr), evento a fine settembre,buona scuola è sicurezza

(ANSA) - CAMPOBASSO, 11 SET - A fine settembre, inaugurazione dell'anno scolastico del Molise a San Giuliano di Puglia, comune simbolo del sisma, dove il 31 ottobre del 2002 il crollo della scuola Jovine ha provocato la morte di 27 bambini e di una maestra. Ad annunciare l'evento il direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale per il Molise, Anna Paola Sabatini, che, nel suo messaggio per il via alle lezioni domani, punta l' attenzione sulla sicurezza ed esprime vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma lo scorso 24 agosto.
    "La sicurezza delle nostre scuole deve rimanere una priorità assoluta. Per questo e per sottolineare la vicinanza della nostra regione, da sempre chiamata a convivere con il dramma del terremoto, a quei territori colpiti duramente dal sisma - scrive Sabatini - abbiamo deciso di inaugurare l'anno scolastico del Molise a San Giuliano di Puglia, comune molisano simbolo del terremoto. L'evento, in programma a fine settembre, avrà come protagonisti i nostri talenti musicali e sarà seguito via web dal ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini".
    "Altra nostra priorità resta quella di occuparci del futuro dei nostri studenti non solo dal punto di vista didattico, ma anche da quello umano", in riferimento anche al dramma suicidi e all'importanza di cogliere il disagio. "Dopo il lancio della riforma della Buona Scuola, quello in corso deve essere l'anno in cui strutturare meglio il percorso avviato nel 2015, migliorando la qualità della formazione, delle attività di alternanza scuola-lavoro e contribuendo a far crescere il livello di innovazione nella nostra didattica seguendo le linee guida tracciate dal Piano nazionale scuola digitale", afferma Sabatini che aggiunge: "Una Buona Scuola deve essere soprattutto quella in grado di garantire la sicurezza dei nostri Istituti.
    Molte risorse sono state investite in questa direzione, ma molto altro si dovrà fare in modo che tutte le nostre scuole siano sicure e affidabili al 100%". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere